fbpx
EN
USD

Detrazione fiscale e biocamini

Ti stai chiedendo quale sia un vantaggio, tra i tanti, di acquistare un biocamino o un bruciatore? Poter dimezzare il costo grazie a detrazioni per la ristrutturazione, esattamente come prevede la legge in materia. Questo perché per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2021 puoi usufruire di una detrazione elevata fino al 50% per un limite massimo di spesa di 96.000 euro. In questo modo, sarà più conveniente scegliere i nostri ottimi prodotti al bioetanolo, ad un prezzo notevolmente ammortizzato.
Si specifica che la detrazione sul risparmio energetico è consentita soltanto in caso di immobili già iscritti al Catasto e/o immobili con pratica di iscrizione in corso.
Non è dunque possibile sfruttare la detrazione del 50% se relative ad installazioni di caminetti e stufe in edifici di nuova costruzione.

Di cosa ho bisogno?

Al momento dell’acquisto basterà semplicemente effettuare l’ordine scegliendo il bonifico bancario come metodo di pagamento e richiedere, quindi, la fattura.
Adesso, non resta altro che indicare nella causale e nella nota dell’ordine che si tratta di un acquisto per il quale si vuole usufruire della detrazione per ristrutturazione.

Altri vantaggi

Acquistare un biocamino al bioetanolo è un’ottima scelta per scaldarsi rispettando l’ambiente, e per risparmiare in termini di costi di gestione. Il bioetanolo, inoltre, rimane escluso da tassazioni aggiuntive, al contrario del pellet, che vede l’aumento dell’Iva dal 10% al 22%.

Conclusioni

Portare un biocamino in casa significherà fare una scelta consapevole avendo cura dell’ambiente ed un’attenzione importante anche ai costi da sostenere che, così facendo, saranno minori. Scegli quindi un camino a bioetanolo da Biocaminionline, non te ne pentirai!
X
Open chat
Hai bisogno di aiuto?

Iscriviti alla nostra newsletter per ottenere le migliori offerte e promozioni!